Salernitana, Nicola: “Habrá Maggiore sobre Bradaric…”

SALERNITANA NICOLA- La Salernitana ha svolto allenamento intenso, alla vigilia della gara di domani sera, contro la Juventus.

Salernitana, Nicola: “Habrá Maggiore sobre Bradaric…”

L’allenatore della Salernitana, Davide Nicola, ha svolto la conferenza stampa di rito alla vigilia della gara contro la Juventus, in programma domani alle ore 20:45. Ecco di seguito, le parole dell’allenatore dei Campani:

Sul regista che agirà domani a Torino:

Abbiamo lavorato su Kastanos la settimana scorsa, ma ho provato altri calciatori come play. Non vi farò il nome. A me piace scoprire i calciatori che sono arrivati, che sia dall’inizio o in corso d’opera vedrete una rotazione costante in quella posizione di campo”.

Su Maggiore:

Gioca? Sì. Dove ancora non lo so. Gioca molto bene sul terzo uomo, sa riconoscere il triangolo offensivo e difensivo e può agire anche da trequartista dietro le punte. Domani vedrete, le partite servono a dare delle indicazioni concrete rispetto a quanto proviamo in settimana”.

Su Daniliuc:

Ha caratteristiche diverse rispetto a chi ha giocato, ad oggi, in quella posizione. E’ molto giovane, ciononostante ha fisicità e personalità. Voglio integrare tutti e subito, deve mettere minuti nelle gambe e so che ha qualità per agire pure da braccetto. Partecipa all’azione offensiva da terzino aggiunto, è un ragazzo interessante con prospettive importanti. Siamo consapevoli possa essere utile da subito, ma non so ancora se giocherà dal primo minuto”.

Su Bradaric:

Sta bene, non ha difetti di forma ma li aveva di minutaggio. Si sono alternati di più Candreva e Mazzocchi nel suo ruolo, ma lo vedo molto bene ed è un calciatore esplosivo. Il suo fisico gli ha permesso di ritrovare la miglior condizione in breve tempo. A me piace tanto, contro Bologna ed Empoli ha avuto spazio ed è abile e arruolabile per domani”.

 

Fortunato Condinno

Lea también

What do you think?

Lazio, Luis Alberto: “Quiero jugar y marcar”

Inter, CorSport: “Camilla pedida por el Tottenham”