Roma, CdS: “Dybala no marca, pero marca encontrando el estadio”

ROMA, CDS- Come riporta ad oggi il CdS, la Roma di Dybala ha messo in chiaro la voglia di dare dipiù, con la Joya in campo.

Roma, CdS: “Dybala no marca, pero marca encontrando el estadio”

“Differenza può essere nell’idea, che è già per pochi. La grande differenza è nella capacità di applicarla, quell’idea, rendendola funzionale al raggiungimento dell’obiettivo. Il senso del campionissimo è tutto lì, nell’attimo. Paulo Dybala ha trovato, anche dentro alla partita del cuore spezzato, anche dopo 68 minuti di buio, la giocata che ha risolto i problemi della Roma, con l’unico pallone toccato nell’area avversaria. Quella volée acrobatica, dopo un agile movimento sul secondo palo, è stata premiata dall’assist per Abraham, che infatti lo ha ringraziato del regalo, e ha cancellato in un secondo undici anni di incubi, nei quali proprio Dybala aveva avuto un ruolo quando vestiva l’altra maglia. È per questo che l’hanno chiamato. E per questo già lo amano”.

Roma, CdS: “Dybala no marca, pero marca encontrando el estadio”

  EMOZIONE. Non è stata la sua migliore esibizione. Ma forse non poteva esserlo, alla prima visita da avversario nello Stadium. Troppa passione addosso, troppi pensieri nel petto. I tifosi lo hanno salutato un’oretta prima della partita con applausi e un paio di striscioni, mentre si scaldava, e con un boato all’annuncio delle formazioni. Per la verità qualcuno lo ha pure fischiato, quando Mourinho lo ha sostituito. È stato accolto con un po’ di freddezza, per la verità”.

LEA TAMBIÉN

Roma, CdS: “Tammy finalmente marca, pero no es suficiente”

What do you think?

Milán, Gazzetta: “Los Rossoneri brillan en San Siro, con el miedo a los Blues”

Juventus, Schira: “Arthur en la mira de Oporto y Lyon”