Milan, Gazzetta: “De Ketelaere y no solo encantar a los fanáticos para el futuro”

MILAN, GAZZETTA- Come riporta ad oggi la Gazzetta il Milan sorride al futuro con le giocate dei suoi grandi giovani in atto nella serata di ieri.

Milan, Gazzetta: “De Ketelaere y no solo encantar a los fanáticos para el futuro”

“Leao show Occasioni e gol, naturalmente. Il primo è il manifesto di questa versione del Milan: Cambiaso, con un retropassaggio in zona rossa, mette in difficolta Schouten, già confuso di suo nel dover francobollare De Ketelaere. Il belga se ne va e lancia Leao in una di quelle corse a 100 all’ora che forse solo il muretto Ferrari potrebbe fermare. Skorupski è fulminato sul primo palo, Soumaoro è ancora laggiù che insegue. CDK-Leao è la formula della serata. Il belga fa il regista di una volta: con tutto il bene del mondo per Diaz, gli starebbe bene il 10 sulle spalle. Una cosa è il campionato in Belgio, un’altra il tatticismo italiano che lo obbligherà al grande salto. Si vedono già lanci precisi nel breve e nel lungo, ma anche la voglia di tornare a dare una mano. De Ketelaere accentra già palloni e manovra, gli assist non mancheranno. Forse quel tira e molla per un paio di milioni, che rischiava di far saltare l’affare, il Milan poteva risparmiarselo. Leao sarà anche distratto in alcune circostanze, deve segnare di più fuori casa, ma è il prototipo di quel giocatore al quale sarebbe un’utopia chiedere 38 partite con la concentrazione di Chiellini (o di Kalulu, restando in tema). Il Bologna non ha mai la chiave per fermarlo: Kasius (esterno) e Vignato (mezzala) provano ad aiutare Soumaoro, ma hanno già Theo e Tonali tra i piedi. Si capisce perché Tuchel lo vorrebbe subito: il tedesco è stato soltanto il più veloce, pensate a Leao nel tridente d’attacco del Liverpool di Klopp”.

cristian marangio

LEA TAMBIÉN

Milán, Gazzetta: “Los Rossoneri brillan en San Siro, con el miedo a los Blues”

What do you think?

Roma, desde España: “Interés por Saúl Niguez”

Roma, CdS: “Dybala no marca, pero marca encontrando el estadio”